Mondo

Parigi, al via la rimozione delle impalcature dalla guglia di Notre-Dame


Sono cominciati i lavori per la rimozione delle impalcature intorno alla guglia di Notre-Dame de Paris, la cattedrale parigina parzialmente devastata dall’incendio del 15 aprile 2019: è quanto riferiscono i responsabili dei lavori citati dalla France Presse, precisando che la campagna di smontaggio ’’è cominciata da qualche giorno”, e la guglia dovrebbe essere nuovamente visibile, come previsto, entro i Giochi Olimpici di Paris 2024 (26 luglio-11 agosto). La punta della guglia – progettata nell’Ottocento dall’architetto Eugène Viollet-Le Duc e adesso ricostruita identica all’originale – è già visibile ad occhio nudo, sormontata dalla corona, la croce e l’emblematico gallo dorato tornato a svettare scintillante nel cielo di Parigi.

Realizzato dagli operai di ’Europe Echafaudage’, l’impressionanete ponteggio ’’di un peso di 600 tonnellate, composto da 70.000 pezzi metallici, culminava a cento metri di altezza. Comprendeva 48 livelli, strettamente collegati’ alla cattedrale, precisano le fonti. A oltre quattro anni dall’incendio, il capolavoro dell’arte gotica sta ritrovando progressivamente la bellezza di un tempo grazie ad un esercito di operai, artigiani, restauratori e restauratrici che hanno lavorato malgrado mille vincoli e difficoltà – a cominciare dai rischi legati alle polveri di piombo – per ripulirla e bonificarla.

Prima dell’incendio, la cattedrale simbolo della Francia e tra i luoghi più emblematici dell’Europa accoglieva annualmente 12 milioni di visitatori, 2.400 funzioni religiose e 150 concerti. Il cantiere può contare su uno slancio di solidarietà senza precedenti, con doni da tutto il mondo per 844 milioni di euro. La riapertura di Notre-Dame de Paris è prevista per l’8 dicembre 2024, Festa dell’Immacolata Concezione.


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »