Marche

Migliaia di maschere per il trionfo del carnevale “Baraonda”. Alla Primaria Borgo Rosselli il primo premio (Le Foto)

PORTO SAN GIORGIO – Prima dello spettacolo conclusivo in piazza Marine con il rogo di Re Carnevale è avvenuta sul palco di piazza Matteotti  la proclamazione dei vincitori. Terzo classificato il gruppo denominato “Che musica maestro!” della scuola d’infanzia Borgo Costa (Porto San Giorgio), secondo posto alla rappresentazione “Signori in carrozza, lu trinittu del capoluogo” della scuola primaria e infanzia Capoluogo (Porto San Giorgio)

Ai due lati i sindaci Valerio Vesprini (a sin.) e Paolo Calcinaro (a dx)

 

di Serena Murri (foto Simone Corazza)

Migliaia di maschere per il trionfo del carnevale “Baraonda”. E la scuola primaria Borgo Rosselli vince il primo premio.

Il gran finale del carnevale sangiorgese è una festa per migliaia di partecipanti, tra i 16 gruppi mascherati e coloro che hanno assistito oggi pomeriggio alla sfilata per le vie del centro.

Prima dello spettacolo conclusivo in piazza Marine con il rogo di Re Carnevale è avvenuta sul palco di piazza Matteotti  la proclamazione dei vincitori. Terzo classificato il gruppo denominato “Che musica maestro!” della scuola d’infanzia Borgo Costa (Porto San Giorgio), secondo posto alla rappresentazione “Signori in carrozza, lu trinittu del capoluogo” della scuola primaria e infanzia Capoluogo (Porto San Giorgio).

La vittoria finale è andata alla scuola primaria Borgo Rosselli (Porto San Giorgio) con “Via il telefono e poi gioca con chi vuoi!, premiata dal sindaco Valerio Vesprini che ha anche sfilato mascherato insieme al suo omologo fermano, Paolo Calcinaro. I due si sono uniti al gruppo “Il bene vince sul male!”. E le loro maschere, total black con tanto di cappuccio e mascherina, hanno subito fatto capire da che parte stessero. A dividerli una fata rigorosamente in bianco candido. A buon intenditor…Al di là dell’ironia, anzi meglio, dell’autoironia, si sa che a Carnevale ogni scherzo vale!

(notizia in aggiornamento)

I primi classificati

I secondi classificati

I terzi classificati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »