Viaggi e turismo

La zuppa municiones per la convalescenza del Papa – In breve

(ANSA) – ROMA, 01 APR – In Argentina c’è un comfort food, la
sopa de carne, che viene tradizionalmente somministrato per
ritemprare i convalescenti, e ora a Roma i ristoratori del El
Porteño Gourmet vorrebbero tanto servirlo, o farlo recapitare, a
Papa Francesco, ricoverato da mercoledì al Gemelli per una
bronchite, per per augurare una rapida guarigione, col gusto dei
sapori d’infanzia, al Pontefice. “Un menu corroborante e di
gusto autenticamente argentino per questi giorni di
convalescenza – ha detto Victor, direttore dell’insegna di via
dell’Umiltà, di recente apertura a pochi passi da Fontana di
Trevi e nella ex sede di Forza Italia – potrebbe essere la sopa
de municiones, un brodo caldo di carne con una pastina di
formato simile ai pallini di una carabina. Ma siamo certi che la
tempra del Pontefice lo porterà presto a gustare di nuovo
l’asado de tira, una tipica preparazione delle costine di
vitello cotte in verticale sulla parilla a bassissima
temperatura, con l’insalata russa e il puré di patate o di
zucca, come si usa fare secondo tradizione il giorno 29 di ogni
mese, e a seguire un dessert: il flan casero, una sorta di creme
caramel, o le crepes di dulce de leche”. “Ogni tanto – ha
raccontato – arriva un messo del Vaticano per portare al Papa
uno dei piatti del cuore, asado de tira e flan casero in
particolare. Nel paniere per l’Oltretevere inoltre non manca mai
il Legui, un aromatico liquore a base di erbe spontanee e a
bassa gradazione alcolica la cui etichetta celebra una leggenda
dello sport argentino, il fantino Ireneo Leguisamo. E non
vediamo l’ora di tornare a preparare il menu del papa”. Tutti i
locali della della holding Dorrego Company, i cui titolari sono
i fratelli argentini Alejandro e Sebastian Bernardez insieme a
Fabio Acampora, oltre a vantare maestri asadores nella cucina a
vista davanti al tavolo sociale, offrono occasioni di incontro
con le diverse espressioni della cultura di Buenos Aires e delle
civiltà del Norte attraverso esposizioni di modernariato,
artigianato e design e promuovendo incontri sul tango e sullo
sport, due passioni anche per Papa Francesco. E ad apprezzare le
proposte di cucina argentina di El Porteño anche numerosi
calciatori, qui presenti in cene di club, nonché l’allenatore
della Roma José Mourinho. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Back to top button
Translate »