Emilia Romagna

Dovremo tirare con percentuali migliori


È un derby emiliano-romagnolo il turno infrasettimanale che attende i Blacks domani, impegnati alle 21 in casa della Logimatic Group Ozzano. Un match insidioso

contro una squadra rilanciatasi nella lotta salvezza e che ha nel fattore campo il suo punto di forza. Essendo Ozzano e Faenza molto vicine, sugli spalti sono attesi molti tifosi faentini Il match sarà trasmesso in diretta streaming su LNP Pass.

L’AVVERSARIO

La Logimatic Group Ozzano non è neanche ‘lontana parente’ di quella vista a novembre al PalaCattani, battuta 71-81 dai Blacks. Proprio il giorno successivo a quella gara, la dirigenza ha cambiato allenatore puntando su Augusto Conti e in questi mesi il coach ha rivitalizzato la squadra, riportandola in corsa per la salvezza diretta. Merito del fattore campo, perché ad Ozzano è sempre difficile vincere ed infatti la Logimatic Group non ha ancora perso in casa nel 2024, ma anche degli arrivi del pivot Giacomo Filippini da Jesi (ex di turno in maglia Blacks nel 2020/21) e dell’ala Nicola Bastone, in B Interregionale con il Roseto 20.20 nei primi mesi della stagione.

Entrambi stanno viaggiando in doppia cifra, a dimostrazione di come si sono inseriti nei meccanismi di gioco.

Ora Ozzano è un gruppo che lotta con grande aggressività per tutti i quaranta minuti, potendo contare su giocatori di qualità come l’esperta guardia\ala Riccardo Cortese

(miglior realizzatore dei suoi con 14.6 punti di media), il play Alessandro Piazza e i giovani ma già leader Lionel Abega, guardia del 2004 che segna 13.6 punti di media,

e Costantino Bechi, play del 2002 (12.2 punti di media). Questo poker di giocatori insieme ai due nuovi arrivati sono i giocatori cardine della Logimatic Group.

Un’ottima stagione la sta disputando anche Carlo Balducci, guardia\ala 21enne cresciuto molto negli ultimi mesi, mentre sotto canestro danno un buon contributo i

pivot Keller Cedric Ly-Lee, che ha ricomposto con Filippini la coppia vista nei Raggisolaris nel 2020/21, e Giulio Martini. Completano il roster la guardia Joel Myers e gli under Federico Terzi (ala del 2004), Giulio Zambianchi (guardia del 2003) e Alessandro Zanasi (play\guardia del 2004).

Quella di mercoledì sarà la dodicesima sfida tra Raggisolaris e Ozzano, con la prima che è andata in scena in C Silver oltre dieci anni fa: il bilancio

vede Faenza avanti 8- 3.

IL PREPARTITA DI COACH LOTESORIERE

“La vittoria con Fabriano ci ha dato ancora maggiore fiducia in quello che facciamo quotidianamente – afferma coach Alessandro Lotesoriere – e ora dobbiamo dare continuità al lavoro, mantenendo questo spirito. Ozzano in casa è molto temibile giocando in un vero e proprio fortino ed inoltre ha un roster giovane e atletico: sicuramente è uno svantaggio trovarla in un turno infrasettimanale, perché ha caratteristiche per recuperare in fretta le energie in vista di impegni ravvicinati”.

E ancora: “Piazza, Cortese e Filippini, sono gli uomini cardine che portano esperienza e un buon contributo di punti e rimbalzi e intorno a loro ci sono giovani davvero interessanti che danno energia ed essendo in una fase di sviluppo della loro carriera, non danno punti di riferimento: non è quindi facile prevedere i loro movimenti”.

“Per affrontare al meglio questo incontro bisognerà per prima cosa recuperare le forze e le energie – prosegue il Coach – poi dovremo riuscire a seguire il nostro piano partita come abbiamo fatto con Fabriano, limitata in alcuni suoi punti di forza”.

“Ovviamente dovremo tirare con percentuali migliori – conclude Lotesoriere – ed essere più presenti a rimbalzo, ma interpretare la partita con lo

stesso atteggiamento di domenica scorsa, sarebbe già un primo importante passo per giocarcela al meglio con Ozzano”.


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »