Calabria

Volontariato, a Cosenza coinvolte oltre trentamila persone – Calabria


Città è capitale italiana 2023.Indagine, 39% sono giovani


(ANSA) – COSENZA, 25 MAR – Sono oltre trentamila le persone
coinvolte regolarmente nelle attività delle organizzazioni del
terzo settore nella provincia di Cosenza. Di questi, il 39% sono
giovani fino ai 30 anni e il 52% donne. Sono alcuni dei dati
dell’indagine condotta dall’Università della Calabria sugli enti
del terzo settore che operano nella provincia cosentina,
presentati nel corso dell’evento inaugurale di Cosenza capitale
italiana del volontariato 2023.
   
“L’obiettivo è far parlare il volontariato – ha sostenuto
Chiara Tommasini presidente CSVnet – non solo per ringraziare
quanti sono impegnati, per il loro lavoro quotidiano, ma per
donare loro, pubblicamente, il giusto valore come protagonisti
attivi della comunità. I dati rispecchiano quanto sia
fondamentale il lavoro dei volontari e delle associazioni nel
supportare i cittadini con maggiori difficoltà”.
   
L’intento del CSV Cosenza, che coordina tutte le attività
di Cosenza Capitale è, infatti, quello di rendere protagonisti i
volontari, le associazioni e tutto il bello offerto dalle
comunità locali e dal terzo settore. Cosenza e la sua provincia
hanno dimostrato di essere una realtà vivace e solidale grazie
al lavoro svolto quotidianamente da oltre mille e 200 enti di
terzo settore impegnati principalmente in ambito sociale. Un
universo in movimento che è riuscito a portare sul territorio,
lo scorso anno, grazie alla capacità di rispondere adeguatamente
a bandi e avvisi, ben 9 milioni e 500 mila euro.
   
“Tutto questo lavoro costante negli anni – ha sottolineato
Gianni Romeo, presidente del Csv Cosenza – ha generato
cambiamento e vogliamo raccontarlo. Cosenza capitale italiana
del volontariato 2023 rappresenta per noi un laboratorio di
innovazione sociale per dare ancora più forza e spinta al
volontariato cosentino e calabrese, per accendere i riflettori
sulla Calabria positiva e solidale e per intessere relazioni a
livello nazionale e locali con le istituzioni affinché il ruolo
del volontariato venga riconosciuto e valorizzato”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Back to top button
Translate »