Società

Villa D’Este: sul lago di Como si accende il Natale delle mille luci

La fiaba ha inizio sin dall’ingresso, con gli ippocastani che accompagnano il lungo viale che porta all’hotel Villa D’Este disegnati da mille luci: un corteo di magia che accompagna fino al maestoso ingresso dell’hotel più famoso del Lago di Como. Da sempre punto di riferimento del lusso, teatro di mille eventi (la sua storia è stata di recente raccontata da un libro). Un hotel che ha visto, e vede, passare tutto il bel mondo dello spettacolo, della cultura, della politica, immerso in un contesto da sogno: il grande parco con il lago sempre di fronte.

Villa D'Este sul lago di Como si accende il Natale delle mille luci

FTfoto

Villa d’Este ha voluto celebrare con un’emozionante cerimonia di accensioni delle luci e un elegante cocktail party la sua veste festiva e natalizia, che accoglierà gli ospiti dell’hotel e chi vorrà vivere un po’ di magia fino al 7 gennaio. Uno spettacolo nello spettacolo, con la magica decorazione delle ampie sale e spazi della villa, la meravigliosa Chocolate Room, e una Greenhouse affacciata sul lago, pensata in stile chalet di lusso, dove rilassarsi bevendo un cocktail prima di cena, sorseggiando del tè o godendosi una serata di musica dal vivo.

Gli ospiti del cocktail party sono stati accolti da Carlotta Fontana – Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Villa d’Este – insieme al resto della Famiglia Fontana e all’Amministratore Delegato Davide Bertilaccio. È solo il secondo anno nella sua lunga storia, che l’hotel resta aperto nel periodo invernale, invitando i suoi ospiti a scoprire il territorio del lago anche nei meno frequentati e godere del fascino di questi luoghi anche nei mesi freddi. La cerimonia di accensione delle luci ha dimostrato che l’accoglienza è massima anche in questo periodo: uno spettacolo eccezionale che ha illuminato, oltre che le sale dell’hotel anche la terrazza sul lago e il celebre mosaico. A curare l’allestimento Vincenzo Dascanio, uno dei massimi esperti italiani di flower design, che anche nel decorare gli interni di è ispirato all’eleganza dei giardini all’italiana. I numeri sono da capogiro: 30 chilometri di festoni verdi, 20.000
palline dorate e ben 500.000 luci a led.

A sorpresa, ad accompagnare l’accensione, uno spettacolo danzante sulle note dello
Schiaccianoci di Tchaikovsky, con ballerine e ballerini che hanno trasportato gli ospiti in
un’atmosfera fiabesca. Per proseguire la serata, un Cocktail Party nella Greenhouse con vista sul lago, a pochi passi dalla Veranda. Per gli ospiti, il Group Executive Chef Michele Zambanini e la sua squadra hanno creato un percorso gastronomico che racconta la tradizione della cucina italiana con estro e creatività, partendo dalla classica ostrica gratinata allo champagne fino ad arrivare ad un fiore di zucca con ricotta di pecora e zabaione ai porcini.

L’evento ha visto anche l’inaugurazione della Chocolate Room, vera novità del Natale 2023.
Uno spazio dedicato all’alta pasticceria prodotta in casa a Villa d’Este: dalle classiche torte
Sacher e Foresta Nera all’irrinunciabile Panettone, dai cioccolatini assortiti, ai marron glacé,
e sculture di cioccolato. Da sapere: la Chocolate Romm è aperta anche alla vendita al dettaglio, per chi volesse dolci e praline Villa D’Este per festeggiare a casa.


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »