Politica

Sharon Stone è rimasta in mutande dopo l’ictus: “Mi hanno sottratto 18 milioni di dollari di risparmi. La gente si è approfittata di me in quel periodo”

Sharon Stone è tornata a parlare del terribile ictus del 2001 e a The Hollywood Reporter ha rivelato un episodio molto spiacevole: “La gente si è approfittata di me in quel periodo. Avevo risparmiato 18 milioni di dollari grazie a tutto il mio successo, ma quando sono tornata a controllare il mio conto in banca, erano tutti spariti. Il mio frigorifero, il mio telefono: tutto era a nome di altre persone. Non avevo soldi. Ho deciso di restare presente e di lasciar andare. Ho deciso di non aggrapparmi alla malattia, all’amarezza o alla rabbia”.

E ancora: “Se mordi il seme dell’amarezza, non ti lascerà mai. Ma se mantieni la fede, anche se quella fede è grande quanto un granello di senape, sopravviverai. Quindi, ora vivo per la gioia. Vivo per uno scopo”.

Poi dell’ictus ha rivelato: “Ho avuto un’esperienza di morte e poi mi hanno riportata indietro. Un monaco buddista mi ha detto che mi ero reincarnata nel mio stesso corpo. Ho avuto un’esperienza di morte e poi mi hanno riportata indietro. Ho sanguinato nel cervello per nove giorni e il mio cervello è stato spinto in avanti. Non era posizionato nella mia testa dove era prima. E mentre ciò accadeva, tutto è cambiato. Il mio senso dell’olfatto, la vista, il tatto. Non ho potuto leggere per un paio d’anni. Molte persone pensavano che sarei morta”.


Source link

articoli Correlati

Back to top button
Translate »