Calabria

Sangue sulle strade, undici morti in poco più di un mese. Tragico inizio d’anno in Calabria

Un inizio del 2024 davvero tragico in Calabria per ciò che concerne gli incidenti stradali. Morti che si susseguono sulle strade della regione: dalla famigerata strada statale della 106, alla statale 18, fino ad arrivare ad altri episodi come l’ultimo accaduto nella notte a Cosenza sulla SS 107 in un tragico incidente nel quale ha perso la vita un 26enne di Rovito.

Domenica scorsa, invece, il tragico incidente di Trebisacce dove è morto un uomo di 32 anni, Alfredo Aleardi. Sempre nell’alto Ionio Cosentino qualche giorno fa a Sibari ha perso la vita un giovane di 19 anni originario di Crotone. E E ancora, l’incidente mortale avvenuto pochi giorni dopo la tragedia di Rosarno dove sono morti altri due giovani ragazzi.

Dal 6 gennaio al 13 febbraio: undici vittime

Undici i deceduti in poco più di un mese se contiamo da sabato 6 gennaio quando avvenne il terribile incidente sulla SS 106 nel Catanzarese quando persero la vita quattro giovani di San Luca in provincia di Reggio Calabria. E ancora, il 15 gennaio, altre due vittime, entrambe sulla SS18: persero la vita un 54enne all’altezza di Acconia di Curinga nel Catanzarese e un 33enne di Grisolia vittima di un incidente all’altezza di Cetraro.

Oggi la Calabria piange l’ennesima tragedia, l’ennesimo incidente avvenuto sulla SS 107 a Cosenza.


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »