Mondo

Rissa sul volo Ryanair per Londra, aereo costretto ad atterrare


Rissa sul volo Ryanair per Londra, aereo costretto ad atterrare

Momenti di forte tensione registrati a bordo di un volo Ryanair, costretto a effettuare un atterraggio di emergenza a causa delle intemperanze di alcuni passeggeri. L’aereo, diretto a Londra, è stato così obbligato a fare ritorno al Paese di partenza, causando ritardi e disagi.

La rissa a bordo

L’episodio si è verificato mercoledì scorso. Il volo di Ryanair, partito dall’aeroporto di Agadir (Marocco), era diretto a Londra, nel Regno Unito. Peccato che a pochi minuti dalla partenza il pilota sia stato costretto a effettuare un brusco dietrofront. Ciò è stato causato da una furiosa rissa scoppiata fra i passeggeri all’interno del velivo. Dal momento che era impossibile sedare gli animi, è stata presa la decisione di effettuare un atterraggio di emergenza.

Secondo quanto riferito dal Sun lo scontro sarebbe partito da una discussione fra due famiglie, che hanno cominciato a litigare prima ancora di salire a bordo. Un uomo sulla trentina aveva chiesto a una donna di cambiare di posto, così da permettergli di sedere vicino a sua moglie e al figlio. La passeggera, però, si sarebbe rifiutata, dato che si trovava seduta vicino alla propria figlia. Da qui l’alterco. In preda alla rabbia, l’uomo avrebbe preso a minacciare madre e figlia, scatenando il caos a bordo. La lite si è poi temporaneamente calmata, e il volo RUK3034 di Ryanair è potuto decollare senza problemi. Peccato che, una volta in viaggio, lo scontro sia ripreso. Il marito della passeggera minacciata, infatti, è intervenuto in sua difesa, e fra lui e l’altro uomo sono volati pugni.

Inutile ogni tentativo del personale di bordo di riportare la calma. “Una delle famiglie faceva parte di un gruppo più numeroso, quindi altri passeggeri hanno iniziato a unirsi a lui. Poi una signora nella fila dietro ha iniziato ad avere un attacco di panico a causa di tutto quello che stava succedendo. Stava urlando e c’erano bambini che piangevano“, ha raccontato un testimone al Sun. “È stato come un effetto valanga“, ha aggiunto un altro passeggero.

Con una situazione del genere a bordo, il comandante non ha potuto fare altro che attivarsi per far atterrare subito l’aereo.

A terra dopo 36 minuti dal decollo

Il volo RUK3034 è stato così costretto a tornare indietro. Invece che dirigersi all’aeroporto di Londra Stansted, come era previsto, il velivo ha effettuato un atterraggio d’emergenza a Marrakech a soli 36 minuti dal decollo. Lì gli agenti della polizia locale, allertati dal personale dell’aeroporto, hanno provveduto a far scendere tutti i soggetti coinvolti, ben nove persone.

Quanto agli altri passeggeri, sono stati a loro volta costretti a scendere e,

caricati su un autobus, sono stati accompagnati in albergo. Dal momento che pure il volo del giorno successivo era stato cancellato, i poveri passeggeri hanno dovuto aspettare fino a giovedì sera per raggiungere Londra Stansted.


Source link

articoli Correlati

Back to top button
Translate »