Piemonte

Parco Di Vittorio, a Mirafiori l’estate porta un mini parco acquatico (dove c’era il laghetto) [FOTO] – Torino Oggi


l famoso laghetto diventa un mini parco acquatico. Taglio del nastro, ieri pomeriggio, per il rinnovato Parco di Vittorio, nel cuore di Mirafiori. A pochi passi dal centro di aggregazione al centro del parco.

“Un intervento che conferma la presenza del Comune anche sul nostro territorio – commenta il presidente della Circoscrizione 8, Massimiliano Miano. È uno dei parchi più belli e attrezzati del territorio sud e in questi anni sono state tante le riqualificazioni realizzate. L”ex laghetto era un’attrazione per tanti, poi ha vissuto un momento di crisi. Ora, grazie ai fondi Pon, nasce una nuova attrazione che speriamo sia apprezzata dai bambini“.

Con l’appuntamento di ieri giungono infatti al termine le inaugurazioni delle otto aree verdi – una per Circoscrizione – che sono state completamente rinnovate con fondi Pon Metro React-EU per un totale di 6,5 milioni di euro. “Qui parliamo di un’area che si trova tra tanti plessi scolastici e spesso ospita i ragazzi dopo le lezioni. E gli ultimi interventi hanno portato a giochi e strutture inclusive anche per chi è portatore di disabilità“, aggiunge Miano.

Siamo intervenuti in tutte le Circoscrizioni, portando un contributo di vivibilità a seconda delle diverse zone – aggiunge l’assessore comunale al Verde pubblico, Francesco Tresso. Soprattutto nel periodo estivo può essere una valvola di sfogo per contrastare la calura“. “Ci stiamo impegnando – aggiunge –, anche in termini di investimenti, per fare di Torino una città sempre più vivibile, anche in termini di aree verdi“.

Questo quartiere mi sta molto a cuore, mia figlia andava a scuola qui vicino e conosco bene la zona – confessa il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo. Qui si sta in sicurezza dalle auto, si può stare all’ombra, fare sport e giocare a pallone. Ogni euro che spendiamo sono della collettività. Bisogna sentire questi beni come un patrimonio della comunità: ognuno deve fare la sua parte. Non è possibile schierare vigili urbani a ogni angolo di strada. Se tutti fanno la loro parte, si ottiene un valore aggiunto“.

Da laghetto a giochi d’acqua 

Il fulcro dell’intervento è stata la nuova area con giochi d’acqua, realizzata recuperando l’invaso preesistente, inutilizzato da tempo. Mantenendo la vocazione acquatica del sito l’area è stata trasformata in una piattaforma con 37 giochi d’acqua dinamici.

Intorno alla nuova area giochi sono stati aggiunti elementi di arredo urbano. Anche la viabilità pedonale è stata migliorata, con nuovi vialetti in calcestruzzo drenante per favorire il filtraggio delle acque piovane; la passerella che sormonta l’area giochi è stata completamente riqualificata. 

Importanti sono stati anche gli interventi sulla componente verde del parco, con l’aumento delle aree prative, la messa a dimora di 31 nuovi alberi, la depavimentazione di parte dello spiazzo asfaltato e la ridefinizione dei percorsi pedonali di attraversamento. “Chiediamo alla comunità di trattare queste zone come qualcosa di caro e di prezioso – conclude Miano –. Bisogna contrastare gli atti vandalici e di danneggiamento“.




Source link

articoli Correlati

Back to top button
Translate »