Abruzzo

Musica: Atri chiude stagione concertistica Isa con Palikarov – Abruzzo


Gabriele Geminiani al violoncello solista in Beethoven e Haydn


(ANSA) – ATRI, 30 MAR – Protagonista della produzione
dell’ISA di questa settimana sarà il bulgaro Grigor Palikarov,
uno dei più grandi direttori d’orchestra europei, al suo debutto
con l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Artista
internazionale dal curriculum ricchissimo con numerosi concerti
tenuti in tutto il mondo e riconoscimenti importanti per la sua
attività Palikarov dirigerà i due concerti della 48° stagione
ISA venerdì 31 marzo, alle ore 21al Teatro Comunale di Atri e
sabato 1° aprile, ore 18 all’Aquila, nel Teatro del Ridotto
Comunale. Solista ospite Gabriele Geminiani, primo violoncello
dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e
dell’Orchestra Mozart di Claudio Abbado.
   
Interprete di primo piano sui palcoscenici italiani e fra i
violoncellisti più riconosciuti della sua generazione. Il
programma del concerto dal titolo Modello e Ispirazione prevede
l’esecuzione dell’Ouverture op. 43 Le creature di Prometeo di
Ludwig van Beethoven, il Concerto in Do maggiore per violoncello
e orchestra di Franz Joseph Haydn. La Sinfonia n. 2 in si
bemolle maggiore D. 125 di Franz Schubert. Con questa produzione
si conclude la stagione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese ad
Atri, in provincia di Teramo, dove, da ottobre a oggi, l’ISA ha
presentato grandi nomi del concertismo italiano e
internazionale, celebri pagine del repertorio sinfonico cui si
sono affiancate proposte ricercate e originali. “Siamo stati
felici di aver portato a termine questa serie di concerti ad
Atri, centro che si distingue per la sensibilità culturale e
artistica dei suoi abitanti e dell’Amministrazione Comunale” ha
detto Ettore Pellegrino, direttore artistico dell’Istituzione
Sinfonica Abruzzese. “Abbiamo condiviso concerti che ci hanno
condotto in appassionanti ‘viaggi’: nella magia del cinema di
Hollywood, o nell’Oriente, con il concerto organizzato in
collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila sul
medioevo. Abbiamo ospitato poi vere stelle del concertismo
internazionale come Enrico Dindo e come Gabriele Geminiani che
si esibirà con noi in questa produzione nel Concerto in Do
maggiore per violoncello e orchestra di Haydn”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA