Mondo

“L’intervento più doloroso al mondo”. L’influencer spende così 175mila dollari

Non era contento della propria altezza e così ha deciso di porvi rimedio ricorrendo a un intervento chirurgico a dir poco sconcertante che gli ha consentito di acquisire 15 centimetri. Protagonista di questa follia è un giovane influencer di 29 anni, che ha pagato ben 175mila dollari per risolvere quello che per lui era evidentemente un problema insormontabile.

L’intervento più doloroso al mondo

A raccontare la sua storia è il 29enne Yeferson Cossio, star dei social originario della Colombia. Cossio ha ammesso di non avere dei reali problemi di altezza, non essendo né troppo basso né troppo alto. Tuttavia il suo desiderio di diventare ancora più alto lo aveva portato a una condizione di insofferenza a cui doveva assolutamente porre rimedio. Invece di accettare il proprio corpo, ha quindi scelto di ricorrere al denaro per ottenere con la forza ciò che la natura gli aveva negato.

Non sono un nano, né particolarmente alto. Sì, le mie gambe non hanno niente che non va ma le odio… Come la maggior parte degli esseri umani ho una parte del corpo che non mi piace e ho disponibili milioni di pesos per cambiare la situazione“, è stato quanto da lui raccontato su Instagram. Cossio ha quindi riportato tutta la sua esperienza, scioccando il popolo del web.

Il 29enne ha pagato ben 175mila dollori perché una equipe di medici di una clinica di New York realizzasse il suo sogno di acquistare qualche centimetro in più e raggiungere l’agognata altezza di 1.80 metri. Un percorso che, tuttavia, si è rivelato non privo di dolore, dato che il giovane l’ha definito come l’intervento più doloroso del mondo.

Camminare con le nuove gambe

Famoso su Instagram e TikTok, con ben 28 milioni di follower, Cossio ha dunque ottenuto ciò che voleva. L’intervento a cui si è sottoposto ha comportato la rottura delle ossa sane e l’inserimento di aste di metallo fra le parti divise. Al giovane è stato poi applicato uno strumento esterno che, attivato più volte al giorno, ha consentito l’allungamento.

Man mano che lo spazio tra le ossa aumenta, il corpo continua a produrre nuovo tessuto finché non si raggiunge la lunghezza desiderata“, hanno spiegato i medici dell’Hospital for Special Surgery, come riportato dal New York Post.

Considerato che la procedura consente di allontanare le ossa di un solo millimetro al giorno, deriviamo che Cossio ha sopportato un trattamento di ben 152 giorni, ossia 6 mesi. Una volta arrivato all’altezza sperata, ha poi dovuto riabituarsi a camminare, sottoponendosi a tanta fisioterapia.




Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »