Emilia Romagna

La Virtus cade a casa del Bayern


Baviera amara per la Virtus che incappa nella sua quarta sconfitta in Eurolega. Vince con merito il Bayern che nel secondo tempo ha macinato di fisico Bologna ed è finita larga nel divario finale: 90-76.

Alla Virtus era venuta l’acquolina dopo un avvio di grande personalità, arrivata a +14 nel suo miglior momento, ma il calo fisico e di idee sul finire del primo tempo era già un’avvisaglia. Così il Bayern restato sin lì a galla solo grazie al monumentale Ibaka, 24 punti e 13 rimbalzi alla fine, ha fiutato la rimonta e poi di squadra ha messo il ko, alzando le sue percentuali nel tiro da tre e trovando il controllo ai rimbalzi. Per Belinelli 22 punti, 15 quelli di Shengelia, e meritava miglior finale la prestazione di Dunston, 10 punti e 8 rimbalzi ma un brutto 0/5 dalla lunetta che ne sporcano un poco la serata.

Il primo tempo è finito 44-46 e la Vu poteva mangiarsi le mani dopo 15′ quasi perfetti che l’avevano issata anche a +14, 23-37, padrona del campo con Dunston che dava profondità, le sciabolate di Belinelli e un attacco fluido e veloce. Poi alzando un po’ il piede dal gas, perdendo qualche rimbalzo in più, le Vu nere sono calate ed è salito in cattedra Ibaka che da solo ha svellato la trincea bolognese. Così il tesoretto si è assottigliato mentre la squadra di coach Banchi perdeva ritmo e fiducia. Comunque avanti nel punteggio c’era da recriminare ma tutta una ripresa davanti per riprendere l’inerzia.

Al rientro invece il Bayern ritrovata la confidenza da padrone di casa, ha raggiunto il pari sul 53-53 e s’è preso il comando della partita, con la Vu che nuovamente lasciava la regia ad Hackett che dava energia, finiva a -4 ma restando nel match. Così a 10′ dalla fine era Monaco avanti 70-66. Colpo su colpo la Vu pagava alcuni errori in attacco e a 6′ scontava un 81-71 compromettente, sotto i tiri da tre dei bavaresi. 88-73 a 3′ dalla sirena e la Vu andava in rottura senza più gli occhi della rimonta da mettere sul piatto. Finiva lì. Domenica Virtus di nuovo in campo per il campionato: alla Segafredo Arena c’è la Tortona dell’ex Weems. Poi mercoledì sempre a Bologna il big match di coppa contro il Barcellona.


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »