Basilicata

Inclusione sociale di giovani, firmata intesa in Basilicata – Basilicata


Formazione e sostegno per chi è in carico a giustizia minorile


(ANSA) – POTENZA, 29 MAR – Una rete territoriale per
l’inclusione sociale e lavorativa di minori e giovani adulti in
carico ai servizi della giustizia minorile e di comunità della
Basilicata: è quello che è previsto dall’accordo, firmato
stamani a Potenza, tra Ministero della Giustizia, Dipartimento
per la Giustizia Minorile e di Comunità – Centro per la
Giustizia Minorile per la Puglia e Basilicata, il Consorzio
Mestieri Puglia, l’assessorato regionale al lavoro e
Confcooperative Basilicata.
   
Saranno supportati e sperimentati percorsi di inserimento
socio-lavorativo di minori e giovani adulti, presi in carico
dai Servizi della Giustizia Minorile e di Comunità in
Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, attraverso due
macro azioni che prevedono, la prima, la realizzazione di
tirocini di formazione e lavoro per 200 minori e giovani adulti
in carico ai Cgm del Sud Italia, divisi in questo modo: 41 in
Calabria, 51 in Puglia e Basilicata, 53 in Sicilia e 55 in
Campania; la seconda che prevede l’implementazione e il
consolidamento di “reti” di sostegno all’inclusione sociale con
il coinvolgimento di enti, servizi, associazioni di categoria,
imprese, interessati a stipulare accordi operativi con i Centri
per la Giustizia Minorile.
   
“La politica della Giustizia Minorile – ha evidenziato il
direttore del Centro per la Giustizia Minorile della Puglia e
della Basilicata, Lidia de Leonardis – ha dimostrato, negli
ultimi anni, la necessità di riqualificare i propri modelli di
intervento con i giovani dell’area penale, puntando sui bisogni
formativi particolari e diversificati per chi è sottoposto a
provvedimenti penali”.
   
“L’accordo rappresenta l’opportunità per promuovere
concretamente lo sviluppo di politiche sociali e di interventi
innovativi d’inclusione socio-lavorativa – ha commentato
l’assessore alle attività produttive, Alessandro Galella – per
favorire la promozione di pari opportunità di accesso al lavoro
dei minori e dei giovani in carico ai aervizi minorili della
Giustizia”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Back to top button
Translate »