Lazio

Esquilino, quel 16 giugno 1977, c’ero anch’io

Come sono solito fare da quell’ormai lontano 1977, il 16 giugno, festeggio il mio secondo compleanno e oggi ho compiuto 45 anni da quel giorno in cui è iniziata una mia seconda vita. Non ci fu fortunatamente il morto, ma in molti fummo feriti, e poteva andare molto peggio.

Gli anni di piombo sono alle nostre spalle. Ma è sempre bene ricordarli e, a questo scopo, le foto di questi due ritagli dei giornali di allora, danno esattamente l’idea del clima in cui ha vissuto il nostro paese e la sua capitale. Per i più curiosi, io ero quel giovane 33, massiccio e con barba, al centro nel primo ritaglio, a sinistra Angelo Striano e a destra Rodolfo D’Agostini. Sono presente anche nel secondo ritaglio con Angelo Striano.

La strage dimenticata

Condivido e ringrazio perciò l’amico e compagno Roberto Del Fiacco (e chi collabora con lui) per il pregevole lavoro di documentazione che stanno realizzando in vista dell’evento del 19 giugno all’Esquilino in cui sarà ricordata una pagina importante della nostra storia, lo ripeto, da non dimenticare, attraverso testimonianze significative di chi c’era in quella stagione tristissima e la raccolta di preziiosa documentazione.

IL PROGRAMMA

Il 19 giugno 2024, presso la Casa del Municipio Roma I, in Via Galilei, 53, Roma, in occasione dell’anniversario dell’attentato alla Sezione del Partito Comunista Italiano Esquilino avvenuto il 16 giugno 1979 L’Associazione Culturale Parliamo di Socialismo e la Sezione ANPI – Difesa, Martiri di Cefalonia – Gino Mangiavacchi organizzano un incontro con le vittime e i testimoni dell’attentato

Con la partecipazione di

Claudia Santoloce, Assessora del Municipio Roma I Centro

Marina Pierlorenzi, Presidente dell’ANPI di Roma

Ilaria Moroni, Direttrice del Centro documentazione Archivio Flamigni, coordinatrice della “Rete degli archivi per non dimenticare”

Davide Conti, Storico, consulente della Procura della Repubblica di Bologna, consulente della Procura della Repubblica di Brescia

Con la collaborazione di

AAMOD, Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Centro di documentazione Archivio Flamigni

 

IL MIO DIARIO DI QUEL 16 giugno 1979

“Come li porti male questi 33 anni! Non ricordo chi me l’ha detto, il giorno del mio compleanno (21 giugno), passato in ospedale quest’anno, a seguito dell’assalto fascista alla mia sezione Esquilino.” (Dal diario di Vincenzo Luciani, ferito nell’attentato)


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙


Scrivi un commento


Source link

articoli Correlati

Back to top button
Translate »