Emilia Romagna

Dalla narrativa alla cucina tradizionale ferrarese al MAF

MONDO AGRICOLO FERRARESE – Domenica 3 dicembre 2023 dalle 15 nella sala Guido Scaramagli del Centro di documentazione di San Bartolomeo in Bosco


Ancora un pomeriggio all’insegna della cultura domenica 3 dicembre 2023 al MAF di San Bartolomeo in Bosco (via Imperiale 263), prima della consueta sosta invernale della programmazione delle iniziative (durante la quale il Museo manterrà comunque gli abituali orari di apertura). Dalle 15, la sala Guido Scaramagli della struttura museale ospiterà importanti momenti culturali, dalla narrativa alla cucina tradizionale ferrarese.

Si inizierà con la presentazione della mostra-studio “Itinerando tra Ferrara e le sue campagne: venditori, artisti e artigiani ambulanti tra Otto e Novecento“, a cura di Gian Paolo Borghi, Pier Carlo Scaramagli, Enrico Trevisani e Maria Roccati. Già ospitata nella prestigiosa Sala Ariosto della Biblioteca Ariostea, l’esperienza espositiva, risultato di un rapporto di collaborazione tra il MAF e il Centro Etnografico del Comune di Ferrara, descrive minuziosamente diverse attività di lavoro itinerante tra città e campagna in un arco temporale che copre un percorso di due secoli.

La mostra sarà visitabile fino al 31 gennaio 2024 agli orari di apertura del Museo: dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e i festivi dalle 15 alle 18. L’incontro proseguirà con la presentazione del romanzo, di Marco Bonora, “Il tesoro del Guercino. Romanzo storico e di destini nel 1600” (Freccia d’Oro, Cento, 2023). L’avvincente narrazione parte da un possibile crimine compiuto nel convento dei frati cappuccini di Cento, che si trovava al posto dell’attuale cimitero, e spazia poi fra nuovo e vecchio continente con colpi di scena di rilevante efficacia. L’autore leggerà alcuni brani della sua opera e dialogherà con Gian Paolo Borghi anche di altri suoi lavori.

Farà quindi seguito la consegna dei Premi MAF, assegnati a Corrado Pocaterra (2022), collaboratore del Museo fin dalle origini e a Eleonora Ceccato (2023), che ha generosamente donato alcune opere del padre Otello al MAF.

Un cooking show animerà quindi il pomeriggio: Fabio Schiavina e Caterina Scaramagli (protagonisti della rubrica “In cucina con Fabio e Caterina”, con migliaia di visualizzazioni sul Canale You Tube “Mondo Agricolo Ferrarese”) si esibiranno per il pubblico nella preparazione del dolce più apprezzato dai ferraresi. Questo il titolo del loro intervento: “Pampapato: un assaggio di storia. Origini e segreti del dolce natalizio di Ferrara”.

Come da tradizione, l’incontro, a ingresso libero e gratuito, si chiuderà con un buffet riservato a tutti i partecipanti, occasione anche per un brindisi alle imminenti festività natalizie e di fine-inizio anno. L’iniziativa è promossa dal Comune di Ferrara in collaborazione con il MAF e l’associazione che porta lo stesso nome. 



Links:

Immagini scaricabili:


logo maf


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »