Economia

Casa, lavoro, fisco, risparmio e bonus: il testo definitivo del decreto Anticipi


Focus Norme&Tributi

Le tante novità aggiunte nella conversione, dopo la stretta sugli emendamenti alla legge di Bilancio, nello speciale di 16 pagine in edicola il 15 dicembre

di Redazione

Alla fine, il decreto Anticipi si è rivelato anche un’anticipazione della legge di Bilancio: è nella conversione in legge di questo Dl (il 145/2023) che è confluita buona parte degli emendamenti che normalmente accompagnano la manovra economica di fine anno, dopo che il Governo ha annunciato l’intenzione di «blindare» il testo di quest’ultima nel suo iter parlamentare. È così che sono maturate novità importanti su vari fronti, spiegate dagli esperti de Il Sole 24 Ore nel nuovo Focus di Norme&Tributi, in edicola venerdì 15 dicembre, al costo di un euro più il prezzo del quotidiano.

Uno dei temi più caldi è quello della casa, con nuove regole sugli affitti brevi e la cedolare secca, più alcune modifiche di dettaglio ai bonus edilizi. Corposo è il fronte tributario, con novità sulle fatture elettroniche nel cassetto fiscale, rateizzazione degli acconti, transazione in caso di crisi d’impresa, credito d’imposta ricerca e sviluppo e versamenti nelle zone alluvionate della Toscana. Alcune novità riguardano anche le famiglie, i lavoratori e i risparmiatori, come quelle sui fringe benefit, lo smart working e l’eliminazione del requisito dell’unicità per i Pir (Piani individuali di risparmio).


Source link

articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Translate »